Inuit

Ernenek, pensoso, afferrò una testa di pesce che si trovava sul sofà e cominciò a borbottare fra sè, congetturando sull’enigma dell’imponderabile.

tratto da Paese dalle ombre lunghe di Hans Ruesch

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.