Chili con carne

Da qualche tempo, in particolare per la serata del pan&vin abbiamo preso l’usanza di fare una cena in stile pseudo tex-mex a base di chili con carne. Ormai siamo alla terza esperienza e quindi la ricetta inizia ad essere consolidata ed apprezzata ergo la propongo qui sul wordpress.

Ingredienti:

250 g di polpa di manzo
250 g di macinato misto di manzo e maiale
1 peperone giallo
1 peperone rosso
1 cipolla bianca
1 spicchio d’aglio
300 g di polpa di pomodoro
120 g di fagioli rossi
120 g di fagioli borlotti
1/6 di cucchiaio di cumino (io l’ho trovato in semi e pestato in un mortatio)
una spruzzata di coriandolo (solitamente uso quello in semi con il macinino incorporato)
1/6 di cucchiaio di peperoncino in polvere
Tabasco
olio di semi
sale
pepe

Tagliare il manzo a piccoli cubetti di 3-4 millimetri di lato, tagliare anche i peperoni della stessa dimensione, dopo averli ripuliti dai semi.

Chili con carne - carne

Chili con carne - Peperoni

In una pentola far dorare l’aglio e la cipolla tagliati fini.

Chili con carne - soffritto

Aggiungere i peperoni e lasciar rosolare finché non si sono asciugati.

Chili con carne - cottura peperoni

A questo punto aggiungere la carne, farla rosolare e, una volta pronta, aggiungere a polpa di pomodoro.

Chili con carne - ebollizione

Continuare a cuocere finché il tutto non si è asciugato in modo adeguato. Considerate che nel mio caso mi serve abbastanza asciutto in quanto poi lo useremo per condirci le tortillas.

Personalmente a questo punto, una volta che è cotto e pronto spengo il tutto e lo lascio riposare fino al giorno dopo in modo che i sapori si mescolino per bene e la carne assorba il gusto ed il colore.

Chili con carne - fine cottura

Come ultimo passo aggiungere i fagioli scolati, cosa che nel mio caso preferisco fare il giorno dopo, anche a freddo in funzione del programma della serata. Servire ben caldo.

Chili con carne - pronto da gustare

Fatto, semplice no? La preparazione non è per nulla complessa anche se porta via parecchio tempo visto che comunque c’è un po’ di carne e verdura da affettare, e se considerate che io l’ultima volta ho fatto 3 kg di carne (doveva servirmi in origine per 11 persone) potete ben capire che mi è andato via un’intero pomeriggio tra preparazione e cottura a fuoco lento. Come nota personale aggiungo che con quella quantità di chili alla fine ci hanno cenato in modo abbondante 14 persone.

Come dicevo all’inizio del post questa è la terza variante, la prima infatti l’avevo fatta con solo carne macinata, metà di manzo e metà mista e senza peperoni, in sostanza una specie di ragù piccante lievemente speziato. Al secondo tentativo ho invece preso spunto dalla ricetta di GialloZafferano quindi con tutta la carne tagliata al coltello, che che gli da un gusto completamente diverso anche se la consistenza non mi piaceva.
In questo caso, con un misto di macinato e carne tagliata a cubetto credo di aver raggiunto la consistenza ideale e soprattutto un ottimo guadagno di tempo.
Stessa cosa riguarda il fagioli in cui con la miscela tra borlotti e fagioli rossi si ottiene un mix ottimale di gusti.

Ma come si consuma il chili? Per le nostre cene abbiamo pensato a una modalità molto fai da te che è apprezzata da tutti. In sostanza porto in tavola la pentola con il chili caldo e in tavola ci sono già delle terrinette con una serie di altri possibili ingredienti come mais, riso, formaggio fresco grattugiato grosso, porro o cipolla tagliata fine, salse piccanti, e tutto quello che vi viene in mente che volete provare oltre a pepe, peperoncino e Tabasco per chi vole dare un tocco di maggior piccantezza. Poi un’altro piatto con le tortillias e a questo punto ognuno a proprio gusto e quantità si prepara le sue tortillas.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.